• Elezioni Amministrative - Città di Aosta - 20 e 21 Settembre 2020

Sindaco e Vicesindaco

SERGIO TOGNI

Candidato Sindaco

Sono nato ad Aosta il 18 agosto 1968 e, per tanti anni, ho vissuto al quartiere Cogne insieme alla mia famiglia per poi spostarmi, in età adulta, a Valgrisenche. Il 19 luglio 1995 mi sono laureato in Architettura presso il Politecnico di Torino e, nel dicembre 1997, mi sono specializzato in Storia, Analisi e Valutazione dei Beni architettonici e ambientali, presso la Scuola di Specializzazione biennale del Politecnico di Torino. Abilitato all’esercizio della professione di Architetto con Esame di Stato sostenuto presso il medesimo Politecnico nella seconda sessione relativa all’anno 1995, sono regolarmente iscritto all’Albo degli Architetti della Valle d’Aosta dal 28 febbraio 1996, nella sezione A alla posizione n. 222. Con lo studio, che opera principalmente in Piemonte e Valle d’Aosta, abbiamo svolto più di 900 commesse nell’ambito dei vari settori dell’architettura con progettazioni, direzione lavori, perizie, collaudi, in ambito pubblico e privato, molte con importanti committenti privati nelle varie regioni italiane (Pirelli RE Spa, Unicredit Spa, Enel Spa, CVA Spa, Curie Vescovili di Aosta, Ivrea, Torino), di cui una maggioranza nella conservazione dei beni monumentali e paesaggistici (numerosi incarichi con Soprintendenze Archeologiche, Architettoniche e Paesaggistiche del Piemonte e della Valle d’Aosta). Ho sempre cercato di promuovere la cultura architettonica, valorizzando la professione dell’architetto. Dal 1995 la 2007 sono stato assistente presso il Dipartimento di Progettazione Architettonica del Politecnico di Torino con compiti di didattica e ricerca. Ho frequentato diversi corsi della Conferenza Episcopale Italiana su Arte e Architettura per la Liturgia e sull’adeguamento e la progettazione delle Chiese secondo la Riforma Liturgica e, dal 2000, sono membro della Commissione Arte Sacra e Beni Culturali della Diocesi di Aosta. Ho rivestito varie cariche nel corso degli anni presso l’Ordine degli Architetti della Valle d‘Aosta e ne sono stato Presidente dal 2013 al luglio 2020. Mi sono occupato anche di lavori pubblici. in vari gruppi di lavoro e commissioni del Consiglio Nazionale a Roma, lavorando alla stesura delle nuove normative statali. Nel 2014 sono stato tra i fondatori del gruppo da cui è nata l’Associazione Architetti Arco Alpino (Ordini di CN, TO, AO, VC, NO-VCO, SO, TN, BZ, BL, UD) di cui sono stato coordinatore fino al luglio 2015. Dall’aprile 2015 all’ottobre 2019 sono stato eletto nell’Ufficio di Presidenza della Conferenza Nazionale degli Ordini degli Architetti d’Italia con importanti ruoli di coordinamento a livello nazionale, per la quale sono stato referente di varie tematiche, tra cui il Gruppo di lavoro Lavori Pubblici e Gruppo di Lavoro Beni Culturali. Ho deciso, dopo lunga riflessione, di mettermi in gioco insieme alla squadra della Lega Vallée d’Aoste per dare finalmente un volto nuovo alla città di Aosta.

Bruno Giordano

Candidato vice Sindaco

Sono nato ad Aosta, il 7 giugno 1954 e, attualmente, sono residente a Gressan (AO). Dopo aver conseguito il diploma di Liceo Classico ad Aosta, mi sono iscritto alla Facoltà di Sociologia alla Libera Università degli Studi di Trento. Sono stato istruttore Alpino alla caserma Testafochi di Aosta dal 1978 al 1979. Dal 1981 al 2005 sono stato dipendente  del Comune di Aosta, con qualifica di Bibliotecario; mia è stata, in quegli anni, l’ideazione e la realizzazione della trentennale rassegna di teatro per bambini “Enfanthéâtre”. Dal 1989 al 1992 sono stato Capo di Gabinetto del Comune di Aosta. Dal 2005 al 2019 sono stato dipendente della Regione Autonoma Valle d’Aosta, con la qualifica di funzionario amministrativo e bibliotecario. Sin dai primi anni adolescenziali sono stato un grande appassionato di politica e, nel 1975, mi sono iscritto al PSDI, divenendone segretario regionale nel 1978. Nel 1985 mi sono iscritto al Partito Socialista Italiano, di cui sono stato a lungo vice segretario regionale fino a fondare, nel 2000, fonda il Partito Socialista Valdostano. Dopo aver partecipato attivamente all’attività politica per molti anni dietro le quinte, nel 2005 sono stato eletto nel Consiglio comunale di Aosta come indipendente nella lista dell’Union Valdôtaine, ricoprendo, dal 2008 al 2010, la carica di Assessore al Turismo e Attività produttive. Nel 2010 sono stato eletto Sindaco della Città di Aosta, nel quadro di un’alleanza tra Autonomisti, Popolo della Libertà e Lega Nord. Nel corso del mio mandato, ho ideato e realizzato, tra l’altro, il Marché Vert Noël e lo Sportello Unico del Cittadino e delle Imprese e sono stato promotore della legge per Aosta Capitale. Nel gennaio 2013 sono stato eletto presidente del Consiglio Permanente degli Enti Locali della Valle d’Aosta, carica che ho ricoperto sino al termine del mio mandato da Sindaco. Nel 2015, il mio movimento ha deciso di non ricandidarmi per un secondo mandato, avendo deciso di allearsi con la sinistra di Renzi, che in quel momento era in forte ascesa nel panorama politico italiano. Terminato tale percorso, sono tornato al mio lavoro precedente rifiutando, senza se e senza ma, l’assegnazione di “incarichi di consolazione”. Avrei potuto continuare la mia vita da pensionato, ma sentivo che la mia città aveva di nuovo bisogno di me.

LIBERIAMO AOSTA!